Google+ Followers

sabato 3 ottobre 2015

Cifre smerigliate

Ho letto spesso racconti di mamme un po' scoraggiate nella preparazione delle lettere smerigliate.  D'altronde il tempo e' poco e le lettere sono tante...

Questo strumento di conoscenza unisce l'esperienza tattile a quella visiva e uditiva. Scorro la lettera, la pronuncio, la traccio con il dito in una vaschetta con del materiale in granelli,  la scrivo.

Ho pensato di iniziare a fare una prova di costruzione con le cifre. Camilla è piccola e sarebbe comunque presto per le lettere.

Le "ricette" originali dicono di usare tavolette di plexiglass o legno, ma io voglio sempre tentare di riciclare e vista l'abbondanza di cartone che ho nel garage (con conseguente rischio di divorzio...ma questa è un'altra storia...) non potevo che scegliere questo materiale...povero ma sempre facile da reperire.

Il cartone ha il difetto di avere dei bordi brutti e anche deboli, ma un rivestimento di cartoncino mi ha permesso di ottenere delle tavolette robuste oltre che di definirne il colore.

Ho aggiunto nel retro un simbolo ripetitivo per rappresentare il conteggio che genera il numero.

Realizzate le cifre ho poi fatto un riciclo di un flacone per creare un porta cifre con due spazi per penne o per bacchettine per livellare la vaschetta.


Cosa serve: stampa su foglio delle cifre con font semplice (ho usato Adobe Gothic 330), carta vetrata (80 o più), cartone spesso, cartoncino colorato, biadesivo, colla vinilica.

Come si fa: ritagliare dal foglio la lettera, metterla a rovescio e appoggiarla sul retro della carta vetrata, tracciare il bordo con la penna, ritagliare la lettera nella carta vetrata. Tagliare la tavoletta di cartone, rivestirla di biadesivo, impacchettare con il cartoncino rifinendo con un fondo a rettangolo. Incollare il numero nel fronte e i simboli che si ripetono nel retro.








Nessun commento:

Posta un commento